Usi, costumi...

Chiese e cappelle affascinanti, corredate da meravigliosi trittici intagliati, affreschi e dipinti regalano momenti di stupore e sono testimoni della vita religiosa in valle.

Gli abitanti della Val di Funes ancora oggi conservano le loro tradizioni. La tradizionale processione del Corpus Domini vede la partecipazione non solo della banda musicale di Funes, ma anche dei “Schützen” e delle donne contadine nei loro abiti tradizionali di festa.
Chiese e cappelle affascinanti, corredate da meravigliosi trittici intagliati, affreschi e dipinti regalano momenti di stupore e sono testimoni della vita religiosa in valle.

Gli abitanti della Val di Funes ancora oggi conservano le loro tradizioni. La tradizionale processione del Corpus Domini vede la partecipazione non solo della banda musicale di Funes, ma anche dei “Schützen” e delle donne contadine nei loro abiti tradizionali di festa.

... e tradizioni

Un’altra usanza che da generazioni viene mantenuta viva è il tradizionale rientro del bestiame dagli alpeggi estivi, il cosiddetto “Almabtrieb”. Segna non solo l’inizio della stagione autunnale ma anche la prossimità dell’inverno.

Le città medievali di Chiusa e Bressanone, ricche di bellezze storico-artistiche, invitano a fare piacevoli passeggiate tra le strette viuzze e sotto i portici.
Un’altra usanza che da generazioni viene mantenuta viva è il tradizionale rientro del bestiame dagli alpeggi estivi, il cosiddetto “Almabtrieb”. Segna non solo l’inizio della stagione autunnale ma anche la prossimità dell’inverno.

Le città medievali di Chiusa e Bressanone, ricche di bellezze storico-artistiche, invitano a fare piacevoli passeggiate tra le strette viuzze e sotto i portici.

Le cappelle della Val di Funes

Le numerose piccole cappelle e i santuari nella regione provano la profonda religiosità e il tradizionalismo. Particolarmente degno di nota sono le tante diverse cappelle dei masi. Da menzionare è anche la Cappella sul Colle del Santo Sepolcro a Tiso e la cappella San Michele a Pizzago con il suo bellissimo tabernacolo.
Le numerose piccole cappelle e i santuari nella regione provano la profonda religiosità e il tradizionalismo. Particolarmente degno di nota sono le diverse cappelle dei masi con bellissime pale d’altare, come per esempio la cappella di Miglanz con una raffigurazione della Pietà oppure la cappella al Schopplhof, la cui pala d'altare mostra la via crucis. Da menzionare è anche la Cappella sul Colle del Santo Sepolcro a Tiso e la cappella San Michele a Pizzago con il suo bellissimo tabernacolo.
Banda musicale Funes
La banda musicale della Val di Funes
Vikoler Bild cappella
Cappella Vikoler Bild
teamblau