San Giovanni a Ranui con le cime Furchetta, Sass Rigais e Forcella de Mesdì

Chiesetta di San Giovanni a Ranui

Soggetto fotografico di fama mondiale

La chiesetta di San Giovanni a Ranui è stata resa famosa dalla sua indimenticabile posizione amena. Questa costruzione barocca fu commissionata da Michael von Jenner nel 1744.

La pala d’altare fu dipinta dal pittore Franz Unterberger e raffigura Maria sul trono con Gesù bambino in grembo e Giovanni Nepomuceno, che come segno della sua discrezione le mostra la sua lingua.

Sulle pareti interne nove dipinti barocchi raccontano della vita di Giovanni. Furono dipinti a metà del 18 ° secolo probabilmente dal pittore della corte di Bressanone Nikolaus Weis.

La cupola a cipolla di rame sorregge una stella che si riferisce al martirio di Giovanni, che fu gettato nel fiume Moldava, e al fatto che una ghirlanda a forma di stella ha condotto al ritrovamento del suo cadavere.

Proclamato santo nel 1729, è patrono della Boemia, dei confessori e di tutte le persone in pericolo di annegamento. Egli è anche patrono contro la diffamazione e per la reputazione degli individui.

Francobollo speciale per l’Avvento: Il francobollo natalizio 2009 della Posta Austriaca mostra la chiesetta di Ranui ed è stato realizzato secondo un acquarello di Reinhold Stecher, vescovo emerito della diocesi di Innsbruck. L’acquarello è stato acquistato dal comune ed ora si trova nella casa civica.

Orari di apertura

La chiesetta può essere visitata, chiedendo le chiavi all'adiacente maso Ranuihof.
teamblau