Chiesetta di San Giacomo al Passo

La chiesa sull'antica via verso la Valle Isarco

La chiesa solitaria è situata su un colle panoramico in posizione dominante. Si trova in prossimità del rogo votivo di Tschaufis, dove sono stati ritrovati ossa e frammenti di ceramica.

La navata risale al periodo romanico, ma la torre è in stile gotico. L’attuale edifico risale al periodo intorno al 1500.

Il più grande tesoro della chiesa è la pala d'altare gotica del 1517, probabilmente costruita da Ruprecht Potsch e Philipp Diemer. Il reliquiario mostra Maria Incoronata con il bambino, alla sua destra Giacomo il Maggiore e alla sua sinistra l'Arcangelo Michele con la spada alzata.

La scelta del patrono ha a che fare con i pellegrini, escursionisti e viaggiatori, in quanto la chiesa si trova su un'antica strada che conduce alla Valle Isarco.
 

Orari di apertura

Da giugno a fine ottobre
giovedì e domenica
16.00 - 17.30
teamblau